Storia e arte: idee per una vacanza a Siena

Storia e arte: idee per una vacanza a Siena

L’estate sta per finire, ma si sa, la ricerca della meta ideale per le proprie vacanze non finisce mai. Ferie di settembre, ponte del Primo Novembre e, perché no, vacanze di Natale e Capodanno: gli italiani sono già impegnati a programmare il prossimo viaggio. E allora perché non puntare su uno dei tesori della nostra penisola, una delle tante città d’arte sparse per tutta Italia?

Uno di questi tesori è sicuramente Siena. Le sue mura medievali, i suoi antichi palazzi, le sue stradine, ma anche le sue tradizioni, il suo cibo e i paesaggi che la circondano ne fanno una perla da visitare almeno una volta nella vita.

Si parte ovviamente dal cuore della città, da Piazza del Campo, sulla quale si affacciano il Palazzo Comunale e la Torre del Mangia. Il primo ospita al suo interno il Museo Civico e i famosi affreschi di Ambrogio Lorenzetti; la seconda, con i suoi 102 metri di altezza, offre invece una vista mozzafiato di tutta la città e della stupenda campagna senese.

Basta spostarsi pochissimo per raggiungere un altro importantissimo museo, la Pinacoteca Nazionale, tra i più grandi d’Italia e noto soprattutto per i capolavori di Duccio di Boninsegna, Simone Martini, dei Lorenzetti e del Sassetta.

Se poi vi interessa un itinerario religioso, allora cominciate con la Cattedrale di Santa Maria Assunta e con il suo “Facciatone”, dal quale, previa prenotazione, è possibile ammirare l’alba. Si può poi passare al complesso museale di Santa Maria della Scala, uno dei primi esempi europei di ricovero e ospedale, creato per accogliere i pellegrini e sostenere i poveri e i fanciulli abbandonati.

Oggi, oltre ai numerosi e prestigiosi ambienti monumentali che ne costituiscono il cuore e nei quali è possibile ammirare il prezioso e vasto patrimonio artistico, il complesso ospita anche il Museo Archeologico, il Museo d’Arte per Bambini e la Biblioteca e Fototeca d’Arte di Giuliano Briganti.

Ma Siena è bella anche se non si segue un itinerario preciso. Basta perdersi per i suoi vicoli, sotto le sue torri e le sue mura, vagando da fontana a fontana, per le stradine che hanno reso il suo centro storico, intatto fin dal Medioevo, Patrimonio dell’Unesco. Si tratta sicuramente di un bel viaggio nel passato per chi desidera una vacanza all’insegna della cultura, della Storia e dell’arte. Siena non deluderà chi cerca tutte queste cose.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi